Prima di partire: notizie utili per il viaggiatore

QUANTO TEMPO OCCORRE
La Sicilia, con l'incredibile ricchezza di monumenti e di cose da fare e da vedere, richiede almeno una settimana per poter essere appena apprezzata. Il viaggio ideale è di due settimane, tempo nel quale ci si può acclimatare meglio, e meglio godere delle bellezze e dell'immensa varietà di ambienti naturali e umani.

QUANDO PARTIRE
La Sicilia gode tutto l'anno di un clima temperato, comunque le stagioni da preferire per godere appieno della visita sono due, da Aprile a Giugno e da Settembre a Ottobre: in questi mesi il clima è ottimo e non ci sono le grandi presenze turistiche della stagione estiva. Particolrmente raccomandata è la settimana pasquale, durante la quale il tutta la regione si svolgono feste per celebrare la Settimana Santa.

...CHE TIPO DI VIAGGIO
Pochi altri posti al mondo permettono di organizzare una vacanza che risponda alle esigenze di chiunque. In estate si consiglia di rimanere sulla costa per avere un clima temperato dal mare e godere delle spiagge e dei divertimenti delle località balneari. In ogni altra stagione si possono organizzare tour archeologici ed enogastronomici, o una vacanza all'insegna della natura, attraverso i parchi nazionali e le innumerevoli riserve.

 

 



CLIMA
Grazie alla sua particolare posizione geografica al centro del Mediterraneo, la Sicilia gode tutto l'anno di un invidiabile clima temperato, influenzato dalle correnti calde provenienti dalle coste nord-africane. Nei mesi invernali, le temperature medie si mantengono intorno ai 15°C, mentre in estate le zone costiere sono mitigate dalle brezze marine.
::: controlla l'ultimo bollettino METEO :::

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO
Abbigliamento sportivo per le escursioni giornaliere e capi informali per la sera sono l'abbigliamento ideale per il vostro soggiorno sull'isola.

Non dimenticate:
- occhiali da sole, un leggero impermeabile e gli scarponcini da trekking per le escursioni sui vulcani e i sentieri naturalistici.
- costume da bagno (da aprile a ottobre), cappello con visiera, sandali di gomma e protezione solare per le vostre giornate al mare.

MAPPE
Le migliori mappe fisico-politiche della Sicilia sono pubblicate dal Touring Club Italiano (1:200000) e dalla Michelin (1:400000): si trovano in quasi tutte le librerie e negli aeroporti e stazioni FS. Se avete in programma di visitare parchi e riserve non dimenticate di procuravi delle buone carte IGM (1:25.000) che potete trovare in alcune librerie specializzate delle grandi città. Ogni parco o riserva pubblica inoltre una propria carta turistica (1:50000), utile se non ci si allontana dai percorsi segnalati.

TURISMO RESPONSABILE
Rispetto ed educazione sono requisiti minimi richiesti quando si viaggia. la Sicilia non fa eccezione: evitate di arrampicarvi sui monumenti come le rovine delle aree archeologiche, anche se non è esplicitamente vietato. Non usate i flash quando fotografate la opere d'arte come quadri e affreschi. Usate un abbigliamento consono quando visitate le chiese evitando di parlare ad alta voce disturbando chi è in chiesa per pregare. Del rispetto di queste semplici regole ogni siciliano vi sarà grato, ricambiando il vostro rispetto con un calore che difficilmente troverete altrove.

UFFICI TURISTICI
I più importanti uffici turistici della regione sono le APT (Aziende Provinciali del Turismo), aperte al pubblico tutti i giorni feriali, generalmente dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00. Ce n'è uno in ogni provincia, vi si possono trovare informazioni di ogni genere, dagli orari dei musei alle liste di alberghi, alle feste locali.
Molte località turistiche hanno un proprio ufficio informazioni, generalmente molto efficiente, nel quale si possono trovare informazioni dettagliate sulla località in questione, mappe, brochure, sistemazioni alberghiere.

VISTI E PASSAPORTI
Tutti i cittadini dell Unione Europea possono viaggiare in Sicilia con la sola carta di identità. Tutti gli altri devono avere un passaporto valido (si consigliano almeno sei mesi di validità prima della scadenza). In caso di perdita del passaporto rivolgersi ad un qualunque posto di polizia per ottenere un foglio sostitutivo e contattare la propria ambasciata o consolato. Tutti i cittadini provenienti da paesi che hanno aderito al Trattato di Shengen possono giungere liberamente in Sicilia senza alcuna formalità.

PATENTI DI GUIDA
Qualunque patente di guida rilasciata da un paese dell' Unione Europea è valida in Sicilia. Tutti i cittadini provenienti da altri paesi devono avere una Patente Internazionale.

TESSERA OSTELLI
Tutti gli ostelli siciliani associati all' Associaziona Italiana Alberghi per la Gioventù richiedono una tessera dell' associazione o una internazionale HI (Hostelling Intenational). La tessera si può anche acquistare in un qualunque ostello.

TESSERA STUDENTI E GIOVANI
Le tessere internazionali per studenti (ISIC) e insegnanti (ITIC) permettono di ottenere sconti per gli ingressi nei musei e aree archeologiche. in Italia sono emesse dal CTS

TESSERA ANZIANI
Gli anziani oltre i 65 anni possono ottenere riduzioni sul prezzo degli ingressi nelle aree archeologiche e nei musei, basta esibire una carta di identità valida o il passaporto.

DOGANE
Dal 1 luglio 1999 le vendite di beni duty-free all'interno dell' Unione Europea sono state abolite. Per i passeggeri provenienti da paesi extra-europei possono portare: 200 sigarette, 1lt di alcolici, 2lt di vino, 60 ml di profumi, 250ml di eau de toilet e altri beni per un totale massimo di €175. Ogni bene eccedente questa cifra dev'essere dichiarato alla dogana in arrivo.


AMBASCIATE E CONSOLATI
Tutti paesi hanno le loro ambasciate in Roma. Alcuni hanno un consolato nella città di Palermo.
- Francia via Segesta, 9 Palermo 091-585073
- Germania viale Scaduto, 2 Palermo 091-342575
- Olanda via Roma, 489 Palermo 091-581521
- Tunisia piazza Ignazio Florio, 2 Palermo 091-328996
- Regno Unito via Cavour, 121 palermo 091-582533
- Stati Uniti d'America via Re Federico, 18b palermo 091-6110020


CAMBIO
Tutte la valute possono essere cambiate in banca, negli uffici postali, e negli appositi uffici di cambio che si trovano principalmente nelle località di interesse turistico. Le banche chiedono generalmente le commissioni più basse.

:: controlla il CAMBIO attuale ::
MANCE E SCONTI
E' abitudine lasciare la mancia in bar e ristoranti, generalmente il 5-10% del conto, anche se nessuno si offenderà se non lo fate. Vale lo stesso per il personale degli alberghi. Non è consuetudine invece lasciare la mancia ai tassisti, anche se spesso essi stessi tendono ad arrotondare per eccesso l'importo della corsa.
E' ancora diffusa l'usanza di chiedere un piccolo sconto quando si fanno acquisti, e in genere lo si ottiene, anche se si sta diffondendo sempre più la pratica di tenere i prezzi fissi negli esercizi commerciali. Nei mercati all'aperto, invece, la pratica della contrattazione riscuote ancora qualche successo, ma sempre meno, purtroppo.

POSTE E TELEFONI
Gli Uffici Postali sono diffusi in maniera capillare e non c'è paese che non ne abbia uno o più di uno: potete mandare telegrammi o fax, farvi spedire del denaro e cambiare la vostra valuta, anche se quest' ultima operazione potrà risultare difficile nei piccoli uffici di provincia.
L'enorme diffusione dei telefoni cellulari in Italia ha portato ad un progressivo smantella mento delle cabine telefoniche. Se non possedete un telefonino sappiate che potrebbe essere difficile telefonare da un telefono pubblico se non siete nel centro di una città e soprattutto se non avete una scheda prepagata (i telefoni a monetine sono praticamente scomparsi). Se invece ne avete uno con voi potete comprare praticamente dovunque delle schede con traffico internazionale prepagato, che in genere sono più convenienti di quelle della propria nazione, anche se abilitate al roaming internazionale.

E-MAIL E ACCESSO A INTERNET
Molti hotel di categoria 3/4 stelle offrono ai propri clienti un collegamento ad internet. In quasi tutti i grossi centri e nelle città sono diffusi gli "internet point" e i "web cafè" dai quali, con tariffe variabili, si può accedere alla rete e leggere la propria posta.